23 SP_MAGGIO 2017

Git si presta la lavoro in team, ma lo scenario che abbiamo creato fino ad ora è di uno sviluppatore che ha realizzato un progetto in locale e vuole mantenere una copia di backup in locale e una versione fotocopia in remoto. Per fare ciò abbiamo eseguito i seguenti passaggi

1- Git init   per inizializzare il progetto
2- Git add .  per aggiungere i files (fase di stage)
3- Git commit --m per committare le modifiche.
4- git push -u origin master per inviare in remoto le nostre modifiche locali.

Può succedere però che un team abbia creato un progetto che si trova su github, e noi siamo entrati nel team giusto ora e vogliamo lavorare sullo stesso progetto senza intaccare l'originale ma lavorando su una nostra copia. In questo caso dobbiamo clonare il progetto originario.
 
#Creazione progetto remoto da clonare

Fingiamoci il team che crea il progetto in remoto e che chiamiamo blog. Andiamo su github e creiamo un nuovo repositorio di nome blog. Adesso il nostro repositorio remoto ha il seguente url https://github.com/tonyubuntu/blog. Ora da terminale spostiamoci nella nostra cartella progetti. Poi digitiamo questo comando

git clone https://github.com/tonyubuntu/blog.git



Alla fine abbiamo clonato il progetto in una cartella blog dentro la cartella progetti. Nel  nostro caso il repositorio remoto era vuoto e ci avvisa anche nel terminale. Ora spostatevi nella cartella blog che è stata clonata. Inseriamo in questa cartella un file di nome prova.txt e poi facciamolo tracciare da git

git add . 



Poi 

git commit --m "primo commit" 


Subito dopo il push 

git push -u origin master

Ora il file prova è anche online.

Creiamo un branch in locale di nome testing 

git branch testing

Poi ci spostiamo in esso

git checkout testing

Creiamo un file di nome testing.txt nella cartella del progetto. Subito dopo

git add .

e poi

git commit --m "primo commit su testing"

Ora 

git push origin testing

  così inviamo il branch in remoto.
 
#Scaricare gli update eseguiti in remoto

Ora abbiamo clonato il repositorio in remoto facendone una copia in locale ed abbiamo modificato lo stesso ed inviato le nostre modifiche in remoto. Se vogliamo però scaricare le modifiche eseguite in remoto da altri ecco come fare.  Eseguiamo prima delle modifiche in remoto sul progetto, per esempio create un  nuovo file. Cliccate
sul pulsante create new file e dategli un nome ed inserite un contenuto. Ora in locale spostatevi nel branch master e digitate questo comando 

git fetch origin master

Cioè intercettiamo le modifiche al branch master in remoto. Ora uniamo i due branch e li sincronizziamo 

git pull origin master



 Adesso quello che abbiamo modificato in remoto si ritrova uguale in locale.  Questi comandi dovete eseguirli ogni volta che viene eseguita una modifica in remoto e vogliamo incorporarla in locale. Apportiamo una modifica da remoto al branch testing. Selezioniamo il nostro branch dalla finestra in alto





poi cliccate su uno dei file del branch e sul pulsante a destra a forma di matita. Eseguite delle modifiche al testo e da locale spostatevi nel branch testing e digitate 

git pull origin testing

Ora che siete nel branch testing in locale dovreste vedere la modifica eseguita in remoto.





Pubblicato in Servizi web

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo