26 SP_MAGGIO 2017

Il comando switch può essere utile quando abbiamo una variable che può contenere un intervallo di valori e vogliamo eseguire una istruzione diversa a  seconda del valore della variabile. Ecco un esempio

 

<script>



    var giorno='lunedi';
    
    
    switch(giorno){
        
        
        case 'lunedì':
            
            document.write('oggi è lunedì');
            
            break;



        case 'martedì':

            document.write('oggi è martedì');

            break;



        case 'mercoledì':

            document.write('oggi è mercoledì');

            break;


        
default:
            
            document.write('oggi è una bella giornata');






    }






</script>

 

Abbiamo dichiarato una variable giorno poi il comando switch che ha tra parentesi l'espressione da assumere come base di partenza e che nel nostro caso è la variabile stessa. Poi tra parentesi graffe le istruzioni. Notiamo la parola case che vuol dire caso, quindi nel primo rigo abbiamo case'lunedì' che vuol dire nel caso in cui sia lunedì la variabile giorno, poi seguito da due punti e l'istruzione da eseguire nel caso sia lunedi. Seguito da ; e dal break che è obbligatorio dopo ogni case. Se invece è martedì esegue l'istruzione relativa. Nel caso in cui nessuna condizione si verifichi allora dobbiamo sempre includere una istruzione default seguita dall'istruzione predefinita da eseguire.

Pubblicato in Javascript

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo